081/473904 - 081/483467 info@bibliotecacristore.it

La Lectura Patrum Neapolitana

Lectura Patrum Neapolitana è attiva dal 1980 ed è curata dalla Madre emerita suor Antonietta Tuccillo e da Antonio V. Nazzaro, attualmente Professore emerito dell’Università di Napoli Federico II e Socio corrispondente dell’Accademia Nazionale dei Lincei.
In trentacinque anni si sono avute circa 250 sedute (una al mese da novembre a maggio) dedicate prevalentemente alla presentazione di testi patristici in versione italiana, ma anche alla trattazione di tematiche di più viva attualità.
Ad animare la Lectura Patrum hanno contribuito e contribuiscono gli esperti più qualificati: storici della Letteratura cristiana antica, della Esegesi, della Letteratura latina medioevale, della Letteratura bizantina, storici dell’Antichità e del Cristianesimo, patrologi, teologi, filosofi, iconologi ed archeologi, provenienti dalle più note Università Pontificie (Lateranum, Salesianum di Roma, e le due Sezioni della Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale) e delle Università italiane (Catania, Messina, Bari, Salerno, Roma, Foggia, Perugia, Pisa, Milano, etc).
I testi patristici, oggetto di lettura, distribuiti al pubblico per consentire una più partecipe attenzione e favorire una reale diffusione, sono scelti da qualificate collezioni di patrologia e/o materie attinenti, tenendo conto sia delle novità editoriali che del principio del pluralismo culturale.
Le Lecturae, che sono di norma seguite da discussioni particolarmente vivaci e interessanti, hanno lo scopo di contribuire a una divulgazione scientificamente seria delle opere dei Padri e dei loro valori letterari, teologici e culturali, nonché della loro valorizzazione nel mondo contemporaneo.
Una scelta di 28 lecturae finora tenute sono state pubblicate nel volume collettaneo curato da A. Tuccillo e A.V. Nazzaro, Fioretti Patristici. In ricordo di p. Giacinto Ruggiero OFM nel trentennale della dipartita, Casalecchio di Reno (BO), Digi-Graf , 2015